50° Seminario - STIMOLI PROGRAMMATI

 Registrazioni chiuse
 
25
Categoria
Seminari
Data
30 Aprile 2016 09:00
Luogo
Sala Conferenze - Misericordia di Prato - Prato
Telefono
+39.349.6427631
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito internet
File Allegato

 

Quando un bambino manifesta difficoltà nell’accesso alla comunicazione verbale, qualunque sia la causa che lo provoca, il desiderio della famiglia è quello di aiutarlo ad entrare nel mondo del linguaggio verbalizzato dandogli la possibilità di comunicare in modo creativo e corretto.

Il bambino ha bisogno di essere stimolato ad attraversare le naturali tappe dello sviluppo del linguaggio in modo graduale e rispettoso delle sue possibilità reali.
Perché il percorso riabilitativo possa essere efficace è necessario offrire stimoli programmati adeguati all’età dei bimbi. Nella nostra pratica riabilitativa utilizziamo gli stimoli previsti dai Quattro Programmi del Metodo creativo, stimolativo, riabilitativo della comunicazione orale e scritta con le strutture musicali, originariamente creato dalla Dr. Sci. Zora Drežančić per aiutare lo sviluppo linguistico dei bambini non udenti.

I Quattro Programmi tengono conto di tutte le caratteristiche del linguaggio parlato e dell’età dei soggetti a cui sono proposti, a partire dai primi mesi di vita. In una prima fase il lavoro ha l’obiettivo di attivare diverse funzioni psichiche e importanti processi mentali ponendo le basi necessarie per il futuro sviluppo del linguaggio. Successivamente si pone una particolare attenzione alla memorizzazione dei suoni di linguaggio per garantire una pronuncia il più possibile corretta ed intellegibile. Il bambino viene quindi accompagnato nel passaggio dall’orale allo scritto e nell’arricchimento progressivo del vocabolario e delle capacità sintattiche. Un importante supporto è dato dalle forme ritmico musicali che vengono proposte con la voce cantata, modulata e parlata e accompagnate dai movimenti. Il bambino viene quindi aiutato ad accedere agli apprendimenti previsti dai programmi scolastici; qualora fosse necessario si procede con un accurato lavoro di spiegazione, semplificazione e illustrazione che possa facilitare l’accesso ai significati. Quando i ragazzi crescono è previsto un aiuto per una presa di coscienza dei motivi della scelta dei mezzi usati, affinché essi comincino ad utilizzarli in modo autonomo, per non diminuire la qualità della pronuncia.

È particolarmente importante, in tutto il percorso riabilitativo, la collaborazione tra famiglia, scuola ed intervento logopedico. La stimolazione attraverso la Pedagogia Drežančić si basa sulla consapevolezza che “la riabilitazione non è un «lavoro» che si può imporre ad un bambino, ma un processo educativo che richiede forte adesione e carica motivazionale di tutti i partecipanti e soprattutto del bambino.” (cfr. MIRELLA ZANOBINI, Psicologia dell'handicap e della riabilitazione, Ed. Franco Angeli, 1997: 57-59)

 

 
Il servizio Maps non è disponibile.
 

Altre date

  • 30 Aprile 2016 09:00

Powered by iCagenda

Logo GPLSAssociazione GPLS - Gioco Parlo Leggo Scrivo Onlus 
Via Tagliamento, 142
59100 Prato (PO)
Tel. +39.0574.468986
C.F. 92043290482

Questo sito utilizza cookie tecnici e «di terze parti» necessari per il funzionamento e la navigazione dello stesso. Inoltre questo sito raccoglie dati statistici sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate e a norma di legge.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione su altre pagine, acconsenti all'uso dei cookie.